In Asia

(di Tiziano Terzani)

In Asia

Bellissimo libro. Splendido. Va annoverato tra i libri di viaggio? Tra i libri a matrice giornalistica? Tra i libri socio-politici? Chi se ne frega. Terzani racconta soggettivamente la sua esperienza. Partito per l'Asia come corrispondente estero di un giornale tedesco, in questo libro sono raccolti tanti suoi articoli, che hanno il sapore del viaggio costruttivo, il vecchio concetto di Bildungsroman. Giapppone, Cina, India, Tibet, Nepal, nulla gli sfugge.

Dove si trasferisce (poiché lui non andava in quei posti per uno scopo, ma vi si trasferiva realmente) si immedesima nel popolo, gli parla, ma soprattutto lo ascolta. Ne esce così uno spaccato globale di un mondo lontano, e tristemente ormai alla fine di una sua era. Non per niente si chiude con la consegna di Hong Kong ai cinesi da parte degli inglesi, e con la splendida chiusa della fine di un remoto paese della Toscana, come a dire che dopo tante peregrinazioni il suo cuore è rimasto nel suo paese di origine.

Senza giudizi frettolosi, senza mezzi termini, senza pettegolezzi, quando c'è da criticare critica, quando c'è da elogiare elogia, e quando c'è semplicemente da raccontare, Terzani racconti. Con una prosa elegante ma fluente. Un grandissimo scrittore italiano, un cervello da rispettare, una persona da ammirare. Mettendo da parte tutti i propri pre-concetti, prima di leggere il libro, giusti o meno che siano.

il Bostro

In Asia - Viaggi/Reportage/Avventure vere

I Grandi TEA
1998 - pp. 434
Euro 10,00