Sezione a cura di Cosimo (Mimmo) Laddomada alias "O'Professore"

Mappe dell'Asia e non solo

(NELLES MAP)

Nelles Map
Scala: 1:4.500.000
Formato:
12.0 x 25.4 cm (ripiegata)
79.1 x 50.0 cm (aperta)
Prezzo: 7,90 EUR
Anno: 2007


Indian Subcontinent (NELLES MAP)


Un modo per venire a conoscenza di buone mappe di paesi lontani è quello di stare attenti a ciò che si legge in alcuni classici libri di viaggi. Ad esempio, leggendo In Vespa, di Giorgio Bettinelli, ci si imbatte nella citazione di questa mappa dell'India; un'occhiata al sito o al catalogo PDF scaricabile mette subito a disposizione un folto numero di mappe di tutto il mondo, particolarmente curate quelle dei paesi asiatici.

Il Parco Nazionale della Majella

(Multimedia edizioni)

Parco Majella
Per dire la verità, il mio primo approccio a questa pubblicazione è stato un po' prosaico.

Ero in un bar-edicola di uno dei paesi del Parco, Pretoro, non più di 1100 abitanti, durante la sosta-caffè del giro del sabato dell' "Arrosticino 2010", quando il mio sguardo cade su uno scatolone a terra, pieno di cofanetti bi-volumi incellophanati, 6 € a cofanetto! Parlano proprio dei 38 paesi del Parco... ne acquisto subito uno, tanto, mi dico, se mi deludono, non avrò perso granchè.

Il primo volume spazia dagli aspetti economico-sociali alla geografia, dalla flora alla fauna, dalla storia alle tradizioni, alle possibilità di escursionismo e di arrampicate. Il secondo volume prende in rassegna ciascun comune e ne racconta posizione, demografia, geografia, storia, architettura... Insomma, tutte notizie utili e interessanti per chi intende programmare una permanenza di qualche giorno nella zona.
Alla fine penso di aver fatto un affare... peccato che sia di difficile reperimento , non ho trovato link che ne parlano. Ma se vi trovate a passare da quelle parti, o volete dare l'incarico a qualche nostro amico transalpista abruzzese...

Il Parco Nazionale della Majella
Multimedia edizioni
2 voll - 6 €

Mappe di tutto il mondo

(Freytag & Berndt ed)

Freytag Berndt

Se avete difficoltà a reperire una mappa di un luogo particolare della Terra, scaricatevi il catalogo della Freytag & Berndt: è probabile che sarete soddisfatti della ricerca. Molto spesso le mappe sono multilingue, con ovvia preferenza della lingua tedesca.

Sito in lingua inglese: Freytag & Berndt

Dentro l'Italia - Piccole città, borghi e villaggi

(del TCI)

Dentro L Italia

Una collana di 3 graziosi volumi (Nord, Centro, Sud) -chi è socio TCI li ha ricevuti, uno all'anno, compresi nel kit annuale- rivolti a un turismo fuori dai circuiti più frequentati.

Piccole città, borghi e villaggi che "hanno saputo fare del loro disegno urbanistico, e soprattutto della loro immagine, un modello di riferimento per la qualità del vivere." Centri da visitare in poco tempo ma nei quali trovare anche occasioni di visite dei dintorni, eventualmente con il piacere della buona tavola o di acquisti di prodotti artigianali di qualità... insomma, mete ideali per una passeggiata in moto di una giornata o di poche ore, in compagnia della propria compagna e in assoluta tranquillità.
I volumi sono corredati da mappe dettagliate, fotografie, riquadri informativi sulla geografia, la storia e l'arte dei luoghi.

Dentro l'Italia  - Piccole città, borghi e villaggi (del TCI)

Touring Club Italiano
2007 - pagg. 382-416-368
prezzo 3 x € 14,90 (soci -20%)

The Silk Roads

(di P. Wilson)

The Silk RoadsLa "Via della Seta" non è mai stato un unico tracciato che attraversa tutta l'Asia ma, piuttosto, un'intricata rete di percorsi più brevi - Le Vie della Seta - che tutte insieme congiungono l'Oceano Pacifico al Mediterraneo. Questa guida copre queste rotte della Strada d'oro di Samarcanda, sulle orme di Alessandro Magno, Gengis Khan e Marco Polo, con informazioni dettagliate su oltre 10000 km di itinerari, su strada e ferrovia.

Per pianificare il proprio viaggio come viaggiatore indipendente o in gruppo; con pratiche informazioni sui paesi interessati (Siria, Turchia, Iran, Turkmenistan, Uzbekistan, Kirghizistan, Pakistan, Cina); con guide e mappe su oltre 50 città, strade meno battute, storia dei luoghi, dizionarietto...

Unico neo, per qualcuno: è scritto in inglese.


The Silk Roads A route and planning guide
di Paul Wilson e Dominic Streatfeild-James

Trailblazer Publications
(2007) 385 pp - 60 mappe
Lire sterline: 13.99

Transiberiana

(Guide lonely planet)

TransiberianaTutti conoscono queste splendide guide per viaggiare. Ma alcune sono buone anche solo per "sognare". Come questa guida, che segue tutto il corso della transiberiana, "ferrovia, che rappresenta il trionfo dell'uomo sulla natura, attraverso sette zone con diversi fusi orari e alcune delle regioni russe geograficamente più impegnative". 14000 km di avventure attraverso Russia Mongolia e Cina, 55 cartine facili da usare, per programmare il prossimo viaggio a Pechino o magari, il rientro via transiberiana, dopo una puntatina a Samarcanda, via Medio Oriente. :-)


Transiberiana

Guide EDT/Lonely Planet
Ottobre 2009 - 448 pagine
Euro 25,00

Central Asia

(Map Link)

central asiaProgrammare un viaggio in Europa, Nord America e finanche in Nord Africa non comporta particolari difficoltà nel reperire mappe e carte dei luoghi: quelle della Michelin o del TCI sono abbastanza complete e facilmente reperibili. Ma, se intendiamo avventurarci in zone dell'Asia Centrale, per esempio per andare a Samarcanda, allora le scelte si assottigliano e le carte della Map Link possono essere una delle poche soluzioni possibili. Quella sottomano (Central Asia) sembra ben dettagliata e, nonostante una scala (1:1750000) poco propensa a riportare strade secondarie, indica anche piste e sentieri (e loro tracce) di lunga percorrenza: uno strumento indispensabile per il viaggiatore curioso, indipendente e amante delle "deviazioni", come di solito è il motociclista che si avventura in quelle zone.

Central Asia
Magari insieme a: The Silk Roads e a Transiberiana

Map Link
1999 - 1:1.750.000 (33x48 cm)
$ 8.95

Carte topografiche 1:25K e 1:50K

(della IGM)

carte IGMMi ha sempre appassionato "andare in giro" (in moto, in bici, a piedi e, piu' spesso, solo con gli occhi in comoda poltrona) usando queste carte dell'Istituto Geografico Militare. Me ne sono procurate tante, alcune le ho pure acquistate on-line, arrivate con pacco celere in comodo contenitore cilindrico. Ma mi viene sempre la gastrite, quando consulto l'anno di produzione! Negli ultimi anni le stanno rinnovando, ma come sono lenti... Peccato, per adesso uso quelle che ci sono ma le prendo con cautela e, spesso, quando noto una linea a trattini o punteggiata (sentiero "facile", "difficile") mentalmente faccio conto di trovarci una facile sterrata se non addirittura un comoda asfaltata per turisti domenicali.

Carte topografiche 1:25000 e 1:50000

Istituto Geografico Militare
a colori / in b&n
generalmente 9 € ciascuna

Pastori in moto

pastori in motoQuello che dicono gli autori del sito:

"Il sodalizio dei Pastori in Moto nasce per raccogliere la sfida di fare dell’isola un riferimento internazionale per il mototurismo. Per valorizzare l’alta qualità dell’offerta enogastronomica, culturale e naturalistica sarda, i Pastori in Moto hanno quindi costituito e mettono a disposizione dei motociclisti risorse uniche e allo stato dell’arte, affinché la Sardegna sia e resti la meta più ambita di ogni mototurista del mondo."

Pastori in moto

su Facebook

Trentino in moto

(del Club Mototurismo)

Trentino In MotoChi ha intenzione di trascorrere alcuni giorni di vacanza in moto nel Trentino, può trovare un valido contributo informativo in questa cartina 1:170000 del Club MOTOTURISMO, interamente dedicata al motociclista e contenente percorsi, elenco degli Alberghi che aderiscono all'iniziativa e delle officine meccaniche delle diverse marche.

Meglio ancora se si collega al sito trentinoinmoto del Club nel quale è possibile scaricare materiale informativo, visionare itinerari dettagliati, fare booking on line, con riferimento alle diverse zone della regione. La cartina viene inviata gratuitamente a chiunque compili l'apposito form, anch'esso presente nel sito.

Cosa si vuole di più dalla vita? :-)

Trentino in moto (del Club Mototurismo)

Pesaro è in moto

(Assessorato allo sviluppo economico e turismo del comune di Pesaro)

Pesaro In MotoCon piacevole sorpresa, i partecipanti al "Primavera" 2010, lo storico incontro della sottoLissta marchigiana, hanno potuto ricevere tra i gadget questa bella pubblicazione dell'Assessorato allo sviluppo economico e turismo del Comune di Pesaro. Il motore è nell'anima di Pesaro, città della motocicletta da quasi 100 anni, patria della Benelli, delle Morbidelli, delle MotoBi e di tante altre marche e di piloti come Valentino Rossi, Ivan ed Eugenio Lazzarini, Paolo Campanelli, Tonino Benelli, per citare i più conosciuti. L'opuscolo contiene 10 itinerari motociclistici tra l'Adriatico, gli Appennini e le colline marchigiane: ognuno propone una pagina di storia, un castello, un borgo, una museo, una rocca, un paesino che caratterizza il percorso stesso. Ogni itinerario è illustrato con soste consigliate, appunti di viaggio, indicazioni e mappa del percorso.


La pubblicazione è reperibile presso gli enti turistici del comune di Pesaro ma è anche scaricabile in formato pdf... se anche altri comuni e province adotassero iniziative analoghe!

In moto sulle Alpi - 24 itinerari completi

(De Agostini ed.)

In Moto Sulle Alpi24 itinerari; completi di carta stradale, roadbook, altimetria, scheda tecnica, numeri utili di alberghi e ristoranti, notizie su fondo stradale e viabilità. Parte da un itineraio lungo la via del Sale e si chiude con uno all'estremo est, toccando tutto l'arco alpino.

Franz



In moto sulle Alpi

De Agostini ed.
2005, pp. 208
€ 16,00

Cicloturismo in Basilicata

(APT Basilicata)

cicloturismo basilicataHo sempre pensato che le escursioni e gli itinerari per cicloamatori possano spesso andare bene anche per il turismo transalparo di uno o due giorni, anzi, forse anche meglio, se si pensa alla fatica in meno che bisogna fare... E allora, perchè non segnalare questa bella pubblicazione che mi è capitata tra le mani recentemente, in cui vengono proposti ben 18 percorsi cicloturistici lucani, di diverse difficoltà (facile/media/alta) e lunghezza (tra i 60 e i 120 km)? Oltretutto è gratis, basta richiederla all'APT.

La pubblicazione fornisce, per ogni itinerario: roadbook (anche con dati GPS!), mappa, profilo altimetrico, brevi notizie e indicazioni sui luoghi attraversati. Utile anche il nutrito elenco di strutture ricettive "Amiche del Ciclista" (si ipotizza, anche del Motociclista), posto alla fine della pubblicazione, con alberghi, B&B, aziende bio e agroturistiche, affittacamere, con ampie indicazioni sui servizi offerti.

Dimenticavo: le foto presenti sono bellebellebelle e invogliano a partire subito, con qualsiasi mezzo... anche in bicicletta. :-)

Cicloturismo in Basilicata

APT Basilicata
108 pagg - pubblicazione gratuita
anche scaricabile in formato pdf

L'Italia in moto

(del TCI)

L'Italia in motoUna raccolta di 43 itinerari, ciascuno corredato da cartina estraibile, guida su attrazioni del percorso, numeri utili su alloggi e buona tavola, informazioni su motoraduni nella zona... Un volume per il motociclista che preferisce "farsi guidare" ma anche per chi ama scoprire luoghi e strade autonomamente ma accetta anche buoni suggerimenti. Copre tutte le regioni d'Italia ma quelle del Centro sono privilegiate per numero di percorsi proposti.

L'Italia in Moto (del Touring Club Italia)

Edizioni TCI
2010 - 320 pp
€ 19,50

Curve & Tornanti

Curve e tornantiQuesti pocket road-book sono nello scaffale di molti motociclisti, anche perché distribuiti in allegato a "Due Ruote" ma, per i pochi che non le conoscessero, vale la pena segnalare queste simpatiche guide di tracciati moto-forchettistici sulle strade e passi dell'appennino tosco-emiliano-romagnolo e delle alpi dolomitiche.

In preparazione un altro volumetto (il quarto) sulle Alpi puntini puntini: sorpresa della redazione?

Curve & Tornanti
curati da G. Giorgi e C. Cianferoni

3 guide (in preparazione una 4a)
Un centinaio di pp. ciascuna
Prezzo: 10 € ciascuna

Motorcycle Journeys Through the Alps & Beyond

(di J. Hermann)

Motorcycle Journeys Through the AlpsLibro fondamentale per chiunque voglia pianificare o sognare una traversata di tutto l'arco alpino, o di parte di esso, più Corsica e parte dei Pirenei. Diviso per zone, per ognuna di esse trovate una serie di itinerari con cartina, descrizione e peculiarità; la maggior parte è corredata da una o più fotografie. Ci sono tutti i principali passi alpini, più molti passi e strade secondarie, fuori dalle rotte "classiche", e anche qualcosa (poco) in fuoristrada.

Motorcycle Journeys ...

Ed. Whitehorse Press
2008 - 416 pp
Euro 26

Pistes du Sud Tunisien

(di Jacques Gandini)

Piste sud tunisiaÈ un libro in francese che presenta una visione nuova di itinerari offroad tunisini. Il filo che li lega è una lettura in chiave storica, ci sono itinerari che portano a vedere vecchi pozzi romani, ma anche itineari che portano a visitare fortificazioni e edificazioni belliche delle varie guerre.

Come tutti i libri sul nord-africa l'obsolescenza della descrizione dei percorsi è elevata, e da un anno all'altro un percorso può essere asfaltato, oppure una nuova strada asfaltata congiunge gli stessi posti e il traccato offroad cade in disuso, ma questo libro si basa molto su piste secondarie e quindi la descrizione delle piste (tutte provate) potrebbe resitere di più all'antropizzazione del nord africa.

Pistes du Sud Tunisien

Extrem'Sud Editions
2004 - 240 pp
24 €

Tunisia

(di Simone Monticelli)

TunisiaL'autore è un "viaggiatore indipendente" che ha raccolto oltre 3000 Km di itinerari off-road in Tunisia, commentati per chiarire la loro difficoltà e accompagnati da più di 2000 waypoint, descritti in maniera dettagliata all'interno di roadbook. Peccato che la casa editrice ha risparmiato un po' sulla "correzione delle bozze". Vi si trova anche un capitolo dedicato alla preparazione del viaggio, consigli sull'allestimento del mezzo e un'introduzione all'uso del GPS.



Tunisia

Editore LULU
2010 - 448 pagine
Euro 30

Let's ride

(di Barger Ralph e Holmstrom Darwin)

lets rideRalph “Sonny” Barger è forse il motociclista più famoso al mondo, conosciuto meglio come il leader storico degli Hell’s Angel, il gruppo di bikers sorto in America nel dopoguerra ad opera, principalmente, di reduci di guerra.

Scritto in collaborazione con Darwin Holstrom, “Let’s Ride” è un libro che spazia dalla scelta della moto all'affinamento della tecnica di guida, dall'"anatomia" del mezzo alla valutazione dell'usato; questo libro è una guida alla nobile arte delle due ruote, una dispensa di "saggezza motociclistica" scritta da un mito e dedicata ai suoi fratelli, ai veterani della moto e a coloro che vi si accostano per la prima volta, per aiutarli a sopravvivere ai pericoli della loro passione.

Per tutti i veterani delle due ruote, ma adatto anche a chi sta muovendo i primi passi in sella alla propria moto.

da redazionali e recensioni sul web


Let's ride: arte di andare in motocicletta (Barger Ralph e Holmstrom Darwin)
Baldini Castoldi Dalai editore
2011 - Pagg 224
Prezzo: €17.50
[ purtroppo attualmente non disponibile per il fallimento dell'Editore ]

La moto: guida sportiva

(di Guido Marchini)

La moto Guida sportiva"[...] i segreti della moto, il rapporto moto-uomo, i caratteri specifici del terreno, le tecniche per praticare enduro, cross, trial, velocità. E ancora i consigli per la guida in autostrada, per godersi la moto senza pericoli ma anche senza mai rinunciare a una bella corsa. La manutenzione della moto non è un fastidio, anzi, può e deve diventare un hobby divertente - ed è comunque una fase essenziale per preparare le vittorie e le grandi performances. Queste pagine hanno un preciso obiettivo: farti divertire e insegnarti a condurre una gara con sempre maggore successo."

dalla IV di Copertina

Un libro un po' datato, che difficilmente può riuscire a mantenere quest'ultima promessa; in compenso, contiene buoni consigli per la guida e la manutenzione e con informazioni sugli impianti di velocità e di motocross.

La moto: guida sportiva Strada - Enduro - Cross - Trial

De Vecchi editore
1998, 200 p.
€ 12,91

Motocicletta e Scooter: Manuale di Manutenzione

(Idealibri ed.)

motocicletta scooter manutenzioneElementi di base, controlli, interventi semplici e più complessi, imprevisti... Manualetto senza molte pretese ma di facile consultazione, per motociclisti poco pratici ma anche per chi "sa mettere le mani". Chiaro, essenziale e ben illustrato da numerose fotografie. Ma, per tutto quello che non è chiaro, c'è pur sempre tecnica.transalp.it. :-)

Motocicletta e Scooter: Manuale di Manutenzione
-di difficicle reperimento- edizione inglese

Idealibri
1998 - 112 pp
Euro 12,40

Effetto Moto: dinamica e tecnica della motocicletta

(di Gaetano Cocco)

effetto motoUn manuale, spiega l'autore, da consultare "per salire in sella più coscienti e informati, per creare un vero e proprio feeling con la moto e offrire, forse, un po' di sicurezza in più". In effetti, è un bel manuale completo e preciso, che spiega "i parametri fondamentali che influenzano il comportamento e la funzione delle parti principali della motocicletta"... ma richiede senza dubbio una discreta preparazione scientifica di base per poterlo gustare appieno.

Effetto moto: dinamica e tecnica della motocicletta


Giorgio Nada Editore
Pagine: 216 - 330 disegni tecnici
Prezzo: € 19,90

 

In un paese bruciato dal Sole, l'Australia

(di Bill Bryson)

bill bryson australiaDopo la strepitosa passeggiata nei boschi degli Appalachi, Bill Bryson è partito per l'Australia: l'isola più estesa del mondo e che è anche un continente, l'unico continente che è anche una nazione, l'unica nazione che è nata come una prigione. Armato di tanto tempo, del suo immancabile diario di viaggio e di inesauribile ironia e curiosità, Bryson ha attraversato in treno l'interno desertico, ha guidato nelle città e lungo le strade costiere, ha camminato e navigato, e si è fermato a parlare più o meno con tutti quelli che ha incontrato.

Leggi tutto

Sulla via della seta

(di Italo Barazzuti)

sulla via della setaBalcani, Turchia, Iran, Turkmenistan Uzbekistan, Kirghizistan, Kazakistan, Russia, un giro di oltre 20000 km percorsi con grande passione e determinazione, sacrifici -sul piano fisico- e lotte interiori -su quello emotivo- ma anche con simpatia e voglia di conoscere, immergersi nel diverso, buttarsi a capofitto nell'incognito... di misurarsi con se stesso e con i propri limiti. Il percorso è spesso accidentato e impegnativo ed è incredibile che sia stato percorso con una Goldwing, Thelma, che l'autore è quasi disposto a credere abbia veramente un'anima, alle soglie dei suoi primi 300000 km, capace anche di "piangere" (olio dalle forcelle), quando viene temporaneamente abbandonata a Bishkek.

Personalmente ho provato una forte empatia nel leggere questo libro, provenendo dal fallimento di un tour molto simile a quello qui descritto. Fino a sud di Teheran mi sono sentito a fianco dell'autore, che raccontava paesaggi ed emozioni quali io stesso avevo vissuto pochi mesi prima; nel seguito del racconto ho poi avuto la sensazione che Italo quasi mi permettesse di completare il mio viaggio sfortunato. E quando lui ha dovuto interrompere il suo, per impellenze di lavoro, ho capito la sua delusione, per averla provata io stesso quando ho dovuto invertire la rotta.

Auguri di buona riabilitazione, Italo e a presto in sella! Abbiamo bisogno dei tuoi racconti di viaggio.

Sulla via della seta
libro autoprodotto (non distribuito in libreria)
2007 - pagg. 128
Prezzo: € 14

Stan Trek

(di Ted Rall)

stan trekChi si accinge alla lettura di questo libro per informarsi meglio prima di un viaggio -sulla "via della seta", a Samarcanda, in Mongolia, ecc.- attraverso i paesi degli "stan" (Afghanistan, Kazakistan, Turkmenistan, Uzbekistan, Kirghizistan, Tagikistan), può darsi che alla fine vi rinuncia... al viaggio, dico! Il fatto è che Ted Rall, giornalista e vignettista americano finalista al Pulitzer, non ha peli sulla lingua nel denunciare trame e giochi di potere per il controllo energetico in Asia centrale, gli interessi degli USA e dell'occidente in territori che costituiscono un mix esplosivo di miseria, dittature e violenze, dagli sviluppi catastrofici più probabili nel prossimo futuro. Ma il viaggiatore incallito e curioso, può darsi che, proprio per questi motivi, alla fine si decida con ancora più determinazione a farlo questo viaggio.

Stan Trek (di Ted Rall)

ed. BeccoGiallo
2009, 384 p.
€ 17,00

...verso la Mongolia!

(di Italo Barazzuti)

verso la mongoliaUn omaggio al coraggio e alle avventure di un grande viaggiatore! Nel suo ultimo, grande, viaggio "Las Americas 2009-10" di quest'anno ha avuto un brutto incidente in Alaska, proprio quando stava per completare l'attraversamento delle Americhe, iniziato da Buenos Aires giusto un anno fa. Avevo ordinato i suoi libri per leggerli tutti e recensirli, ma lui era in viaggio, ho aspettato tanto e poi... la brutta notizia. Forza Italo, vorrei tanto che il pacco con i tuoi libri e CD potessi confezionarmelo e spedirmelo tu stesso!

...verso la Mongolia! (di Italo Barazzuti)
128 pagine
14 €

Collegatevi al suo SITO per ulteriori informazioni sulla sua vita, i suoi viaggi, le sue pubblicazioni, le sue avventure e su quello che noi possiamo fare per lui.

Long Way Round

(di E. McGregor e C.Boorman)

long way roundOk, siamo di fronte a un prodotto spudoratamente commerciale, scritto da attori famosi, che hanno avuto mezzi economici impensabili per i comuni mortali e sempre accompagnati da mezzi di appoggio e fotografo al seguito, però il libro è bello da leggere (se avete la fortuna di trovarlo!) e i posti e le avventure raccontate fanno lievitare il desiderio dei grandi viaggi. La versione in DVD potrà piacere maggiormente ma bisogna accontentarsi di dialoghi inglesi sottotitolati. Il viaggio si svolge dall’Inghilterra fino a New York, attraversando l’Europa Centrale, poi quella Orientale e l’Asia, quindi l'America del Nord, per 30.000 km in sella a delle BMW 1150 GS Adventure, che dovevano essere delle KTM se la casa austriaca non avesse avuto paura del fallimento (o dei costi?) della spedizione.

Long Way Round
Anche in versione DVD

Mondadori (collana Strade blu)
2005, 308 p
€ 17,00

DVD: PAL - Formato 1,33:1
Lingua inglese (sottotitoli in italiano)
€ 26,90

In Patagonia

(di Bruce Chatwin)

in patagoniaIl Libro dei libri di viaggio. Bellissimo. Un pezzo di pelle di Milodonte, creduto da bambino come un pezzo di pelle di Brontosauro, diventa l'oscura spinta interiore di Chatwin ad effettuare, da adulto, questo (a suo stesso dire) insensato viaggio -e forse, pellegrinaggio- in una terra misteriosa ed altamente evocativa. Ancora di più per un americano. Tra panorami sconfinati, esuli, emigrati, tra echi di pistolettate di Butch Cassidy e accenti stranieri che si perdono tra generazioni e generazioni, in un mondo che cambia sempre più, Chatwin viaggia a piedi senza una palese meta, se non il recuperare la pelle del Milodonte. Un viaggio a ritroso nel tempo, e sprofondando nella propria psiche.

il Bostro

In Patagonia (di Bruce Chatwin)

Adelphi
1982 , pp. 264
euro 10,00

Il viaggio con gli stivali

Alle foci del Volga con la motocicletta

(di Tobia Desalvo)

viaggio con gli stivaliTobia è un lisstaiolo che nel 2004 ha l’occasione di comprare una Transalp usata dell’87, con la quale intraprende una serie di viaggi, dapprima di "perlustrazione", poi via via sempre più impegnativi, fino a quello descritto nel libro.

L'autore preferisce viaggiare da solo, o meglio, "con Transalp", suo fidato amico. Arriva fino a Volgograd (la sovietica ed eroica Stalingrado) e ad Astrakan, alle foci del Volga, e rientra attraverso la Crimea, dopo una sosta vacanziera sulle spiagge di Soci (sede delle prossime Olimpiadi invernali del 2014).

La solitudine ha i suoi lati positivi (permette di fermarsi, fare deviazioni, gestirsi il tempo in tutta libertà, fare nuove amicizie e convivere con famiglie del luogo), ma comporta anche rischi (continue fermate da parte di poliziotti corrotti e arroganti e piccoli furti durante le soste notturne); tutte cose, comunque, messe in conto dall'autore prima della partenza.

Non manca lo spirito positivo e concreto del viaggiatore curioso e che sa adattarsi: è divertente il modo in cui trasforma i fastidiosi "stop" da parte della milizia in una partita in cui i gol subiti sono le "multe" che via via è costretto a pagare, mentre quelli messi a segno sono le volte in cui riesce a farla franca con una storiella qualsiasi o con una fermezza di carattere a viso aperto.

Lo stile narrativo è aperto e personale e l'interpretazione da parte del lettore non viene mai interrotta, tanto è preso dalla verve narrativa e dalla curiosità di scoprire il seguito di un racconto che diventa anche quello di un viaggio che vorrebbe intraprendere.

Il viaggio con gli stivali
Alle foci del Volga con la motocicletta
di Tobia Desalvo
Il Ponte Vecchio editore
2011 - pp. 176
€ 13

Il mondo sotto due ruote

(di Ciocio Cavallo)

mondo sotto due ruoteEra da tempo che volevo leggere questo libro di Ciocio (Massimo). Grazie a lui ho conosciuto per la prima volta l'Africa quando, con Passione e Avventura, ci accompagnò fino alle dune dell'Auwbari, in Libia, lui in 4x4, in qualità di organizzatore, ma con spirito da motociclista qual è sempre stato. Ciocio non è uno scrittore, come non lo sono tanti narratori di viaggi; ma dimostra però, ed è quello che qui ci interessa di più, di essere un grande viaggiatore e di saper comunicare, con semplicità e passione, le emozioni che prova girando il mondo su due ruote, dalla Patagonia all'Australia, dall'Africa al Medio Oriente.

Il mondo sotto due ruote (di Ciocio Cavallo)
editore L'ARTISTICA
2007 - pagg. 144
14.00 €

Il giro del mondo in moto

(di Marco Deambrogio)

giro del mondo in motoMarco è un 'pazzo'. Ha raggiunto il Polo Nord con gli sci con una spedizione Russa. Ha attraversato da solo a piedi la Guinea. E' andato in moto a Kabul da solo nel 2002, quando già la guerra era iniziata. Un bel giorno decide di fare il giro del mondo in moto, e parte. Libro molto interessante. Sia chiaro, Deambrogio non ha uno spessore culturale tale da riuscire a sottolineare flessioni emotive a noi estranee, né la capacità di sfruttare un linguaggio poetico per sottolineare determinati schizzi di viaggio. Ma forse è proprio questo il bello, la sua semplicità, la sua semplicità animale che me lo fa piacere molto di più, ad esempio, di un Bettinelli.

il Bostro


Il giro del mondo in moto (Marco Deambrogio)

Sperling & Kupfer
2006 - pp. 224
€ 16,00

I viaggi di Jupiter

(di Ted Simon)

viaggi jupiterIl signore in questione ha replicato a oltre 70 anni quel giro del mondo in moto, rifacendo lo stesso giro e in un secondo libro (Dreaming of Jupiter) dovrebbe aver riportato le sue impressioni, sensazioni, emozioni nel vedere case sperdute ora in mezzo ad una citta', ...

Leggi tutto

Hasta la fin del mundo... in Vespa!

(di Lorenzo Franchini)

hasta la fin del mundoCosa spinge a portare delle piccole ruote da dieci pollici verso strade polverose, in uno dei posti più sperduti del pianeta? Voglia d’avventura? Passione? Incoscienza? [...] Nel racconto le immagini si susseguono, pare di sentire il vento che ti accompagna nella Pampa fino all’estrema Patagonia, quel vento che piega la Vespa e urla di solitudine, mentre i protagonisti si stringono aggrappati ai manubri dei loro scooter. Strade, polvere, pioggia e briciole di umanità incontrata lungo il percorso. [...] Più si è piccoli e più il mondo appare immenso, dove cielo e terra si confondono fino a toccarsi in un generoso abbraccio. Così è stato per questi uomini e le loro Vespa.

Tiziano Cantatore, direttore di Mototurismo


Hasta la fin del mundo... in Vespa!

A.Car Edizioni
2009 - Pagine 395
Prezzo 19 €

Due ruote, due matti, una tenda

(di Maurizio Pasqui)

due ruote due matti una tenda
Letto tutto d'un fiato, subito dopo aver ricevuto il libro (grazie Maurizio!).
Che dire? Finita la lettura sono rimasto combattuto da mille pensieri, emozioni, sentimenti, anche contrastanti fra loro.

Leggi tutto

Brum brum

(di Giorgio Bettinelli)

brum brumLessi questo libro qualche anno fa, quando l'autore era ancora in vita. Il libro narra di un incredibile viaggio, fatto da Bettinelli, con una Vespa, attraverso Americhe, Siberia, Europa, Africa, Australia, per 250.000 km in solitaria, in cui descrive ogni aspetto del suo viaggio: la preparazione e lo studio degli itinerari, passando intere giornate a studiare cartine e guide, le difficoltà per ottenere visti e permessi, il modo in cui riceve finanziamento e assistenza tecnica da parte della Piaggio e sue correlate sparse per il mondo, l'ambiente, i paesaggi, le persone e le genti dei paesi che incontra, i rapporti sentimentali che ha occasione di vivere.
Un viaggiatore eccezionale, uno scooter fantastico, unico forse a riuscire ad attrarre l'interesse di un motociclista.

Brum brum 254 000 chilometri in Vespa

Feltrinelli Universale economica
2004 - pp 393
Prezzo € 9,50

Siamo state a Kirkjubæjarklaustur. Viaggio in Islanda

(di Valeria Viganò)

Viaggio in IslandaDue ragazze trascorrono una vacanza "itinerante" in Islanda; al ritorno in Italia, una di loro scrive il libro; sembra un'operazione editoriale preconfezionata.
La lettura puo' infastidire per le numerose citazioni letterarie che, forse, si apprezzano maggiormente "dopo" essere stati in Islanda. Il girovagare di queste due donne in una terra straordinaria, fatta di deserti e piccoli agglomerati urbani, lava e ghiacciai, fiordi e steppe, antiche saghe e pietre runiche, serva almeno a farsi un'idea di quello che si puo' incontrare e fare in uno dei viaggi piu' sognati da molti motociclisti.

Siamo state a Kirkjubæjarklaustur. Viaggio in Islanda

Neri Pozza editore
2004 - Pagine 128
Euro 15,00

Il mondo da vicino

(di Kameel Nasr)

Il mondo da vicino"Farsi ospitare è un'arte ormai persa dal viaggiatore contemporaneo. Per me è stato il miglior modo per scoprire le usanze e la cultura di altri paesi".

L'autore, in bicicletta e con bagaglio minimo, gira così gli USA e i paesi del Terzo Mondo, sempre confrontandosi con se stesso e contando quasi esclusivamente sull'ospitalità della gente che incontra, spesso povera, con la quale parla, fa domande, ascolta, condivide e cerca di capire.

"Alcune realtà [descritte] in questo libro non esistono più, e molto di quanto è rimasto oggi svanirà in un prossimo futuro. [...] A chi desidera compiere un viaggio consiglio di muoversi al più presto."

Un consiglio che senz'altro vorremo mettere in atto quanto prima! :-)

Il mondo da vicino
60.000 chilometri in bicicletta

Cda & Vivalda Editori
2006, pp. 210
Prezzo: 18.00€

Nelle Terre Estreme

(di Jon Krakauer)

Nelle terre estremeChristopher McCandless un giorno abbandonò la famiglia, gli amici, il mondo in cui era cresciuto, e vagò per due anni per l'America, in autostop, senza soldi e senza volerne. Con un libro sulle piante commestibile e del riso nello zaino raggiunse il Messico in canoa lungo il Colorado, quindi risalì fino in Alaska, dove si immerse tra i suoi boschi e qui fu ritrovato morto, presumibilmente di fame.

Anelando ad un libertà ormai non più possibile nel mondo contemporaneo, è un classico esempio di tentativo di realizzare un sogno di completezza della vita umana che non poteva non concludersi con la morte. Stupido, eroe, invidiabile, criticabile, si può dire di tutto; io preferisco non emettere alcun giudizio, è stata una scelta personale che forse, non fatta, avrebbe comunque portato Chris ad una morte diversa, magari più tarda, o magari anche più precoce. Senza alcun dubbio meno felice.

Jon Krakauer ha raccolto gli appunti che Chris - che per il viaggio si era cambiato nome in Alexander Supertramp - aveva preso nelle sue peregrinazioni (che Krakauer, secondo me erroneamente, chiama "egira"); nonché i ricordi delle persone che nel corso della sua strada aveva incontrato, conosciuto, e nelle quali ha lasciato un ricordo indelebile.

il Bostro

Nelle Terre Estreme di Jon Krakauer

Chris su Wikipedia

Casa Editrice Corbaccio
1996 - Pagg. 272
€ 16.60

Irlanda gentile

(di Edward Enfield)

Irlanda gentileL'autore, ultrasessantenne in pensione, percorre le coste occidentali irlandesi in solitaria, in sella a una bicicletta. E' l'occasione per raccontarci delle costruzioni preistoriche, delle regioni desolate, delle coste a dirupo sul mare ma anche delle chiacchiere con la gente del luogo, gentile e accogliente, della loro storia, dei soprusi subiti dagli occupanti inglesi. Spiritoso e curioso, a volte in modo ingenuo e puritano, ma sempre piacevole da leggere, come ci si aspetta da un "eccentrico gentleman inglese".

Irlanda gentile. Humour e avventure a pedali di un eccentrico gentleman inglese (di Edward Enfield)

Ediciclo
2010, 203 p.
€ 18,00

Una passeggiata nei boschi

(di Bill Bryson)

Una passeggiata nei boschi« Il fatto che potessi uscire di casa e camminare per tremila chilometri fino alla Georgia, oppure prendere la direzione opposta e arrampicarmi sulle White Mountains, fino alla fiabesca prua del Mount Katahdin, sospeso su un letto di foresta settecento chilometri a nord e immerso in uno scenario naturale che pochissimi esseri umani hanno avuto l’occasione di contemplare, mi pareva un’idea straordinaria. Al punto che una vocina nella mia testa cominciò a sussurrare con una certa insistenza: "Figata! Andiamo!" »

L'autore si cimenta a percorrere l'Appalachian Trail, un sentiero di 3.400 chilometri che attraverso 14 Stati americani, dalla Georgia al Maine. "In cerca di avventura, all'età di 44 anni, Bill Bryson, in compagnia dell'amico Stephen Katz, si cimenta nell'impresa di percorrere a piedi il leggendario sentiero, senza la minima cognizione delle elementari norme di sopravvivenza nella natura selvaggia. L'avventura dei due cittadini si svolge all'insegna di una divertita incoscienza tra bufere di neve, nugoli di insetti, incontri con gli animali selvatici e con una sorprendente varietà di individui."

Una passeggiata nei boschi
TEA edizioni
2001, pp. 306
Euro 8,60

America perduta - In viaggio attraverso gli Usa

(di Bill Bryson)

America perdutaHo già avuto modo di segnalare questo scrittore brillante (v. Una passeggiata nei boschi), che forse non ha mai cavalcato una moto; tra l'altro, neanch'io usavo ancora viaggiare in moto, quando ebbi la fortuna di leggere per la prima volta questo bel libro.

E' per questo che, oltre a segnalarlo a tutti voi, lo ripropongo anche a me stesso, per rileggerlo sotto luce nuova, quella del "motoviaggiatore" o, più probabilmente, quella del "motosognatore"; ricordo infatti con quanta simpatia, autoironia e divertente senso dell'humor, Bryson percorra più di 20.000 chilometri da una costa all'altra degli Stati Uniti, su una vecchia Chevrolet, attraversando strade secondarie e rivisitando villaggi e paesaggi della sua infanzia... prima di sentirsi "quasi sereno, per la prima volta dopo tanto tempo".

America perduta - In viaggio attraverso gli Usa (Bill Bryson)
Feltrinelli Editore
1996 - pagg. 304
Listino: € 8,50

Rhapsody in Black

(di Giorgio Bettinelli)

Rhapsody in black"In Vespa. Da Roma A Saigon" è un libro fantastico. Mi è piaciuto tantissimo: sia per i contenuti, sia per la forma. Scritto in maniera diretta, ironica, avventurosa, è la narrazione simpatica e coinvolgente della prima volta di Bettinelli. La sua prima grande avventura in vespa. E come ogni prima volta, anche questa resterà irripetibile.
Il sapore della novità traspare dalle pagine: il sapore della novità che rende ogni inizio indimenticabile. Si possono fare tantissime cose, in seguito, più belle, più perfette, più innovative, ma saranno sempre schiacciate dall'assenza del sapore di "prima volta".
Così è anche per i libri di Bettinelli. Rhapsody in Black non è più ammantato dall'alone magico che il primo libro lasciava trasparire. Ci sono più riflessioni; ci sono intermezzi di natura storico-sociologica; non si capisce più perché corra in vespa. E' un sapore amaro. Se nel primo viaggio il non-senso era in realtà proprio il senso di quella avventura, qua il senso viene completamente a mancare. O meglio: sembra.
Sono infatti convinto che Bettinelli giochi con il lettore e con il linguaggio per creare questa precisa sensazione. Il fatto stesso che il libro inizi già durante il viaggio e non con il viaggio; che il libro cominci da subito dopo il rapimento in Congo, situazione curiosissima ma della quale poco si dice; che il libro finisca molto prima della fine del viaggio, in una nave per lo Yemen. Forse tutto ciò è costruito apposta per togliere ogni senso alla avventura, per non racchiuderla nella troppo facile etichetta di "Libro", per lasciare intendere che è una narrazione reale, viva, di un uomo vivo e reale. L'impulso che spinge Giorgio a fare ciò che fa non è esprimibile. Ed allora, perché provarci? Ha visto tante nazioni, tante popolazioni, ha visto la ricchezza spavalda e la miseria assoluta, ha trasformato una passione folle in un lavoro redditizio, con tutti i suoi pro e i suoi contro.
Ed alla fin fine, in questo libro, riesce con questo stile tra il colto e il faceto ad essere comunque se stesso. Un grande!

il Bostro

Rhapsody in black di Giorgio Bettinelli

la Feltrinelli ed.
2007 - pp 331
€ 9,00

In Vespa. Da Roma a Saigon

(di Giorgio Bettinelli)

in vespa"Durante un soggiorno in Indonesia Giorgio Bettinelli riceve in regalo una vecchia Vespa. Fino ad allora non aveva mai guidato un veicolo a due ruote. Dopo il suo "apprendistato scooteristico" attraverso l'Indonesia, decide di tornare in Italia per intraprendere un viaggio da Roma a Saigon, con la sua ormai inseparabile Vespa. Percorre 24000 chilometri, attraverso 10 paesi. Ciascun capitolo del libro è ambientato in una delle diverse nazioni e narra di strade in pessime condizioni, di paesi "difficili" o tormentati da conflitti e guerriglie interne, ma anche di momenti di sfrenata libertà, di paesaggi indimenticabili e incontri con le persone più svariate, sullo sfondo di un'Asia misera e opulenta, tragica ed esilarante."

Redaz. ibs

In Vespa. Da Roma a Saigon di Giorgio Bettinelli

Vedi anche

la Feltrinelli ed.
2000 - pp 300
€ 8,00

Oasi proibite

(di Ella Maillart)

Oasi proibiteL'autrice è una viaggiatrice nel vero senso della parola: ovvero, si nutre degli ambienti, dei panorami, della gente incontrata, degli avvenimenti che avvengono durante il suo viaggio. Viaggia per paesi sconosciuti nella certezza (e poco importa che sia vera o no) che questo la aiuti a comprendere meglio il mondo. Se ne crea una conoscenza immediata, intuitiva, fatta di percezioni, non una conoscenza razionale. Oltretutto, una conoscenza tipicamente femminile.
 
Sacco a pelo in spalla, chiedendo a camionisti un passaggio, assieme soltanto ad un suo amico scrittore, redige questo sintetico resoconto di viaggio in cui la semplicità della forma linguistica utilizzata aiuta ancora di più ad identificarsi con la situazione.
il Bostro
Oasi proibite
Una donna in viaggio da Pechino al Kashmir

Editore EDT
2001, 242 p.
€ 10,50

Autostop per l'Himalaya

(di Vikram Seth)

Autostop per l'HimalayaUno studente universitario indiano decide di visitare il Tibet. Nasce tutto durante una "gita" universitaria, quando quasi per caso riesce ad avere il visto per questa vietata regione. Il visto ha una scadenza, e lui si trova di colpo nella fretta di organizzare un viaggio impossibile in un luogo mistico del quale non sa niente, se non, come dice, "qualche foto del Potala e due o tre interviste al Dalai Lama".

In realtà Vikram, indiano, non è uno sprovveduto: dotato di un'intelligenza particolarmente attiva, ha una corposa cultura alle spalle.

Un'esperienza vissuta fino in fondo, narrata con parole al limite, ed ogni tanto una semplice poesia ci evoca l'ineffabile sentimento del viaggiatore errante.

Le analisi sociali sono chiare e comunque attente; l'introspezione è arguta. "La mente ottenebrata dall'odio fa paura anche a se stessa".
Infine, trovarvi citato il grande Leopardi è stata una piacevole sorpresa...

Un libro di uno scrittore indiano, riguardante un mondo e modi di vita completamente estranei alla nostra cultura. Un viaggio ideale che diventa di colpo realtà. Libro molto bello, scritto con una lingua semplice ma che sa spaziare dalle impressioni soggettive di viaggio, alle espressioni poetiche, alle analisi sociali, a riflessioni oggettive su costumi estranei.

il Bostro


Autostop per l'Himalaya
Viaggio dallo Xinjiang al Tibet

EDT
pp 208 - 2001
euro 9.50

Dark star safari

(di Paul Theroux)

dark star safariDopo un inizio in sordina, si rivela bello. Non si tratta di un motociclista ma di un grande viaggiatore che in questo libro racconta il viaggio che ha fatto partendo dal Cairo e arrivando a Cape Town utilizzando tutti i mezzi: dal battello fluviale al treno al camion bestiame ecc.ecc.. Fa appassionare sempre più alle bellezze di questo continente. Nello stesso tempo, per come descrive le cose da lui vissute o raccontate dalle persone che incontra ed intervista, dà veramente l'idea del degrado che la nostra "civiltà" sta ancora contribuendo ad alimentare nell'africa più povera e profonda.

Dark star safari. Dal Cairo a Città del Capo via terra

Editore Baldini Castoldi Dalai
2006, 521 p.
€ 19,50

La rosa del deserto

(di Pep Subirós)

rosa nel desertoViene narrato un viaggio affascinante e in larga parte affidato al caso, che da Marrakech va verso il Sahara algerino, attraversando e vivendo i villaggi, i deserti e le genti tanto cari al viaggiatore "non turistico" in terre africane.


La rosa del deserto

 
Casa editrice EDT
256 pp - 1998
Prezzo: € 13.00

Viaggio ai confini dell'Occidente

(di Maurizio Crema)

viaggio confini occidente

Avevo dimenticato in un angolo della mia libreria questo resoconto di un viaggio che ho sempre avuto in mente di fare: l'Albania, il «Far Est d'Italia», così vicino così lontano, con i suoi paesaggi incredibili, a un tiro di schioppo dalle mie coste pugliesi, per ritrovare genti che ricordano le nostre genti, «specchio forse senza futuro dell'Italia degli anni Cinquanta». Alla domanda di Amir, «autista e filosofo», «Perché hai scelto proprio l'Albania?», l'autore risponde: «Ma come, non vedi come siete messi? Non capisci le contraddizioni e i ricordi che riecheggiano dappertutto, le provocazioni e le suggestioni, la memoria e la storia, i tanti tempi che attraversi in pochi chilometri?».

Maurizio scopre le belle montagne della "terra delle aquile" a bordo di una Yamaha 550 XT, che ben presto deve abbandonare, proseguendo su un'altra sgangherata motocicletta di fortuna e prendendo anche mezzi pubblici. Qualche anno dopo ripeterà un viaggio simile, ma in barca a vela, da Venezia a Corfù. Non solo "on the road" quindi... da vero erede della Serenissima, quale Maurizio è.

Viaggio ai confini dell'Occidente

ediciclo Editore
2005 - pagine 122
12 €

Uomini in moto

(di Marcello Lo Vetere)

Uomini In Moto

"Il racconto di un viaggio tra le difficoltà di questi anni in cui la moto, con il suo equilibrio, è metafora della vita stessa.

Un motociclista lascia la pista di Misano e inizia la sua corsa su strada sulla sua supersportiva pagata a rate.

La seconda parte è un resoconto frutto di dialoghi intensi con i protagonisti di ogni capitolo: storie esclusive, vere, registrate.

C'è chi ha vinto all'ultima gara un mondiale nella Classe MotoGP o chi di titoli ne ha vinti due, e all'improvviso ha detto basta. Ma anche chi ha dato spettacolo in Superbike, pur arrivando penultimo. E poi un chirurgo in Lambretta, un magistrato che "scappa" qualche giorno con la donna amata.

E poi, e poi, e poi ...

Gli intervistati: Vincent Arnoult, Nicky Hayden, Giuseppe Ayala, Luca Scassa, Frankie Chili, Massimo Calvi, Stefano Cordara, Vincenzo Amelina, Casey Stoner, Paolo Tassi, Fabio Sirchio e ..."

dall'editoriale del libro

segnalato dal Bostro

Uomini in moto - Racconti e cronache durante la crisi economica

Fucina Editore
128 pp - 2013
Prezzo: € 12,00

  • 1
  • 2