www.transalp.it - www.lissta.it
Lista Italiana Sostenitori/Simpatizzanti TransAlp

logo decennale


Transalp: il cavallo della libertà

» Indice » Mi presento

Marco Trappetti

Chi: Marco Trappetti

Quando: 19 aprile 2011


Un caloroso saluto agli appartenenti alla lissta!!!

Sono Marco Trappetti, ho 25 anni, abito a Terni e lavoro a Roma, in uno studio di ingegneria. Questo per quel che riguarda le info meno importanti...

Ma ora passiamo al vero motivo per cui sono qui...le due ruote...bene, apparte un 50ino portato orgogliosamente per 4 anni fino all'età della patente, il mondo delle moto restava per me un perfetto sconosciuto: la mia grande passione erano invece le 4 ruote...motrici. Così apparte una parentesi poco appagante con una punto blu, un giorno è arrivata lei...il mio sogno...unA Land Rover Defender 90 (passo corto) del 2004.

Perchè vi sto raccontando questo vi chiederete? bè per spiegarvi perchè ho scelto una Transalp...che altro sennò?

Stavo dicendo...con questo fuoristrada ho fatto veramente di tutto (e continuo ancora non sazio!!) suddividendo l'anno in due perioidi ben precisi: quello invernale e quello estivo.
in quello invernale utilizzo il Def per fare fuoristrada impegnativo organizzando e partecipando a raduni nel centroitalia mentre in estate il mezzo si trasforma in un perfetto viaggiatore con tenda sul tetto, cucina all'interno, veranda laterale e vari accessori interni che non sto qui ad elencare perchè non vorrei annoiare nessuno!!
il primo aspetto, quello invernale, è sicuramente più ludico, fatto di sfide continue con gli amici, di ostacoli superati di continui sfottò e cosi via.....ma per me il grande amore resta il viaggio...e con il Defender e la mia ragazza (sempre seduta accanto a me) abbiamo girato molto (considerando anche il budget limitato :-) ): in questi anni abbiamo visitato: Corsica, Tunisia (mamma mia il deserto!!), Croazia, Montenegro, Albania, Macedonia, una notte in Grecia più qualche week end dalle nostre parti. Questi viaggi sempre all'insegna del massimo risparmio, della serie si dorme in riva al mare e si mangia dove si può.....
tutto veramente fantastico ma mi mancava qualcosa....

in primis mi mancava un mezzo che mi permettesse, in un qualsiasi pomeriggio in cui non si sa che fare, di prendere e partire...per dove?...boh...girare, andare a visitare quel paesino che si vede dalla superstrada, o andare sulle rive di quel lago di cui si è sentito parlare o andare su quel monte da cui si gode di una fantastica vista. Badate bene il def lo poteva fare ovviamente....ma c'era qualcosa che lo faceva sembrare inadeguato per questo. Innanzi tutto la mole, poi i consumi e non ultimo una sorta di guscio che fino a che non scendi a piedi sembra che non ti sia mosso da casa...cioè era bello per spostarsi da un punto A a un punto B ma nel mezzo ti perdevi un sacco di cose.

ho quindi capito che mi serviva una moto...

poi mi serviva un mezzo che riuscisse a divincolarsi anche decentemente nel traffico cittadino, che quindi non fosse troppo grande e data la mia inesperienza che non fosse troppo potente....che mi permettesse cioè un po di errori che inevitabilmente avrei fatto.

quindi doveva essere un mezzo snello e con una cilindrata dai 600 ai 750 (ovviamente con max 75cv)

poi mi serviva un mezzo che si trovasse a suo agio nell'affrontare un po di fuoristrada...leggero...molto leggero(anche perchè il pilota non è un granchè!!)....diciamo la strada bianca che si può trovare per andare in una spiaggetta un po' nascosta o la mulattiera per raggiungere un prato in cima a una collina...

quindi doveva essere una enduro-stradale

infine doveva essere affidabile...e meglio se era un pezzo di storia (d'altronde guido un Def,....eheheh)

insomma l'unica moto che rispettasse questa lista (o lissta :-) ) era proprio la Transalp.

che dire altro? ho iniziato la ricerca a metà marzo e a metà aprile l'ho trovata: TA 650 del 2001, 38000km tagliandati, rossa con bauletto posteriore e cupolino alto...

senza aver mai toccato una moto a marce (tranne una volta un'amico mio che mi fece portare per pochi metri la sua rs 50), con il foglio rosa me la sono portata da Roma a Terni giovedì scorso sotto un'acquazzone da paiura...130km interminabili....la mia prima avventura con lei....
poi è stato amore...per la versatilità del mezzo...perchè i cavalli mi bastano e mi avanzano...perchè è bello andarci in due (anche se ho fatto solo un giretto visto che non ho capito se con il foglio rosa sia possibile andarci, ma penso proprio di no)....perchè già nel week end ho scoperto posti che non avevo mai visto o che non avevo assaporato così....perchè mi piace fare le curve in piega seguendo dolcemente la strada...

e pensate che ce l'ho solo da 1 settimana!!!

vabbè mi sa che ho scritto un po troppo come presentazione...comunque sono contento di entrare a far parte di questa bella community!!

un saluto a tutti!!!

Sezione a cura di Dijetto